lunedì 18 giugno 2018

SALVINI IGNORA UN SACCO DI COSE





























Ignora ad esempio che i flussi di immigrati vengono dall'Africa perché è un continente spezzato dal colonialismo e sfruttato dall'Occidente e dalle multinazionali.
Ignora che "l'emergenza Rom" e i campi "nomadi" sono una invenzione di Maroni che ha stanziato milioni di euro che alla fine hanno foraggiato i criminali di "Roma Capitale".
Ignora che la percentuale di Rom nei campi è insignificante e che tutti sono "certificati".
Ignora che la popolazione Rom è bassissima. Che i Rom e Sinti italiani vivono qui da un sacco di secoli e che hanno fatto il militare e ci furono anche partigiani eroi della Resistenza. Una percentuale elevata vive nelle case, lavora e paga le tasse. Magari evita di far sapere di essere Rom o Sinta per evitare discriminazioni.
Ignora che la gran parte dei Rom che vivono in situazioni "irregolari" sono romeni, comunitari e lui non può espellerli.
Ignora che il Consiglio di Stato ha già decretato che una "schedatura su base etnica" (pratica nazista) è illegale.
Ignora che le difficoltà di frequenza scolastica dei bambini non dipende dalla
cattiva volontà dei genitori ma spesso dalla sequela di sgomberi subiti (costosissimi e inutili).
Ignora che le parole di svalutazione e scherno che spesso profferisce nei confronti degli ultimi diverranno veleno nella convivenza civile del nostro paese.
Ignora il succo della Costituzione italiana e della cultura dell'Occidente che ha "inventato" la democrazia e i diritti  universali.
Ignora perfino le condanne subite da esponenti della Lega per truffa ai danni dello stato.

L'unica giustificazione a sua parziale discolpa è che non ha un livello culturale sufficiente per poter elaborare tematiche complesse.